STAZIONE SISMICA - Planetario di Venezia
TERREMOTI RILEVATI --- OTTOBRE 2020

Tutti gli orari sono espressi in UTC e corrispondono alla nostra ora locale -2h.
I grafici singoli, registrati dal sismografo, sono relativi alla componente spaziale verticale durante lo scuotimento sismico. 



01 ottobre 2020 / 0h13m35s UTC / Oceano PACIFICO
Un terremoto Ŕ stato registrato l'01 ottobre 2020 dalla nostra stazione sismica sita in Planetario a Venezia Lido.
Di magnitudine Mw 6.5 il sisma si Ŕ verificato alle 01h13m35s UTC (Tempo_Locale_Italia = UTC+2h) nell'oceano Pacifico con epicentro a 19.48░S 174.02░W (nell'arcipelago delle isole Tonga) e ipocentro a circa 20 km di profonditÓ.
Le onde di scuotimento sono state registrate dalla stazione in Planetario distante 17080 km a partire dalle 02h05m13s UTC, ovvero dopo 52 minuti, con picco di intensitÓ alle 02h04m52s, persistendo in maniera via via minore per circa 35 minuti.



 

01 ottobre 2020 / 11h05m37s UTC / Mare EGEO (Grecia)
Un terremoto Ŕ stato registrato l'01 ottobre 2020 dalla nostra stazione sismica sita in Planetario a Venezia Lido.
Di magnitudine Mb 5.1 il sisma si Ŕ verificato alle 01h05m37s UTC (Tempo_Locale_Italia = UTC+2h) nel mare Egeo con epicentro a 36.65░N 26.73░E (a 19 km dall'isola Kos) e ipocentro a circa 154 km di profonditÓ.
Le onde di scuotimento sono state registrate dalla stazione in Planetario distante 1547 km a partire dalle 11h15m32s UTC, ovvero dopo 10 minuti, con picco di intensitÓ alle 11h16m09s, persistendo in maniera via via minore per circa 3 minuti.



 

19 ottobre 2020 / 20h54m40s UTC / ALASKA
Un terremoto di notevole intensitÓ Ŕ stato registrato lunedý 19 ottobre 2020 dalla nostra stazione sismica sita in Planetario a Venezia Lido.
Di magnitudine Mw 7.4 il terremoto si Ŕ verificato alle 20h54m40s UTC (Tempo_Locale_Italia = UTC+2h) nell'oceano Pacifico con epicentro a 54.67░N 159.78░W (a 107 km sudest dalla costa dell'Alaska) e ipocentro a 40 km di profonditÓ.
Le onde di scuotimento sono state registrate dalla stazione in Planetario distante 8883 km a partire dalle 21h06m39s UTC, ovvero dopo 12 minuti, con picco di intensitÓ alle 21h07m04s, persistendo in maniera via via minore per circa 11 minuti.
Allo scuotimento principale sono seguite altre numerosissime scosse di minore intensitÓ, difficilmente individuabili nei sismogrammi, date le continue sovrapposizioni.
Dai dati disponibili Ŕ possibile rilevare che un forte scuotimento di magnitudine Mb 5.8 si Ŕ verificato alle 21h05m57s UTC con epicentro nella stessa zona (54.41░N 159.63░W) e ipocentro a 30 km di profonditÓ, del quale le onde di superficie sono state registrate dalla stazione in Planetario a partire dalle 21h17m19s UTC, ovvero dopo 11.4 minuti, con picco di intensitÓ alle 21h19m29s, persistendo in maniera via via minore per circa 13 minuti.
E' possibile rilevare anche dal sismogramma un picco di intensitÓ alle 21h50m02s relativo probabilmente allo scuotimento di magnitudine Mw 5.9 verificatosi alle 21h45m27s UTC con epicentro nella stessa zona (54.34░N 159.93░W) e ipocentro a 34 km di profonditÓ.



 

20 ottobre 2020 / 13h43m16s UTC / ISLANDA
Un terremoto Ŕ stato registrato il 20 ottobre 2020 dalla nostra stazione sismica sita in Planetario a Venezia Lido.
Di magnitudine Mw 5.5 il sisma si Ŕ verificato alle 13h43m16s UTC (Tempo_Locale_Italia = UTC+2h) in Islanda con epicentro a 63.95░N 22.11░W (a 23 km SSW da Reykjavik) e ipocentro a circa 5 km di profonditÓ.
Le onde di scuotimento sono state registrate dalla stazione in Planetario distante 2967 km a partire dalle 13h52m53s UTC, ovvero dopo 9.6 minuti, con picco di intensitÓ alle 13h52m58s, persistendo in maniera via via minore per circa 4 minuti.



 

21 ottobre 2020 / 23h00m55s UTC / MARE IONIO
Un nuovo terremoto Ŕ stato registrato mercoledý 21 ottobre 2020 dalla nostra stazione sismica sita in Planetario a Venezia Lido.
Di magnitudine Mw 5.2 il sisma si Ŕ verificato alle 23h00m55s UTC (Tempo_Locale_Italia = UTC+2h) nel mare Ionio con epicentro a 37.22░N 20.45░E (a 90 km sudovest dalla costa della Grecia) e ipocentro a circa 20 km di profonditÓ.
Le onde di scuotimento sono state registrate dalla stazione in Planetario distante 1133 km a partire dalle 23h03m57s UTC, ovvero dopo 3 minuti, con picco di intensitÓ alle 23h08m42s, persistendo in maniera via via minore per circa 12 minuti.



 

25 ottobre 2020 / 14h22m27s UTC / MARE ADRIATICO
Qui di seguito Ŕ il sismogramma registrato domenica 25 ottobre 2020 alle 15h22m dalle apparecchiature della stazione sismica installate in Planetario a Venezia Lido, relativo al brillamento in mare aperto di una bomba di 250 chili risalente alla seconda guerra mondiale, ritrovata nel cantiere di costruzione del nuovo campus universitario di Ca'Foscari in terraferma.
L'ordigno Ŕ stato fatto esplodere in mare aperto a poco pi¨ di 10 km dalla costa sud dell'isola di Venezia Lido. Le vibrazioni di scuotimento sono state registrate dalla stazione sismica, distante dal luogo dell'esplosione 13.1 km, a partire dalle 14h22m30s UTC (Tempo_Locale_Italia = UTC+1h) per 36 secondi con la maggiore intensitÓ (Magnitudine Richter ML 1.7) alle 14h22m53s.



 

25 ottobre 2020 / 19h35m42s UTC / SVIZZERA
Un terremoto Ŕ stato registrato il 25 ottobre 2020 dalla nostra stazione sismica sita in Planetario a Venezia Lido.
Di magnitudine ML 4.3 il sisma si Ŕ verificato alle 19h35m42s  UTC (Tempo_Locale_Italia = UTC+1h) in Svizzera con epicentro a 46.87░N 09.13░E (a 65 km ESE da Luzern) e ipocentro a circa 2 km di profonditÓ.
Le onde di scuotimento sono state registrate dalla stazione in Planetario distante 298 km a partire dalle 19h36m56s UTC, ovvero dopo 1.2 minuti, con picco di intensitÓ alle 19h37m57s, persistendo in maniera via via minore per circa 4 minuti. Alla scossa principale ne sono seguite numerose di minore intensitÓ, tra cui una alle 19h43m10s UTC di magnitudine ML 3.6.



 

     ę Planetario di Venezia